Menu Chiudi

No ai raggiri, numero verde per gli anziani truffati

Si chiama No ai raggiri ed è la nuova campagna di sensibilizzazione alla prevenzione e al contrasto delle truffe agli anziani. L’iniziativa è promossa dal Comune di Salerno e dalla Prefettura di Salerno, con il supporto economico del Ministero dell’interno.

Il numero verde antitruffe

Per richiedere informazioni e per segnalare un raggiro è possibile chiamare il numero verde 800 566 678. L’iniziativa No ai raggiri è stata così spiegata da Nino Savastano, l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno:

Questo servizio è un atto dovuto nei confronti degli anziani. Spesso vivono in condizioni di solitudine, lontani dai loro affetti e questo li rende più esposti per possibili raggiri perpetrati da persone senza scrupoli. Abbiano così rafforzato, seguendo anche le linee del sindaco Napoli, sensibile a queste tematiche sociali, un aspetto molto importante che riguarda gli anziani e, spesso, anche i loro familiari. Come Assessorato alle Politiche Sociali, da sempre, supportiamo con azioni concrete, le fasce più vulnerabili.

Proprio gli anziani sono le vittime numero uno dei reati di truffa, parliamo di azioni compiute per la quasi totalità dei casi da persone esterne al nucleo famigliare. Il luogo in cui avvengono tali reati sono le abitazioni degli anziani, il truffatore mette in atto una serie di inganni per entrare in casa e approfittare delle ridotte capacità di reazione delle vittime. No ai raggiri ha, inoltre, l’importantissimo scopo di far aumentare il rapporto di fiducia tra truffati e forze dell’ordine.

I dati dei raggiri

I dati rivelano che le regioni più colpite dalle truffe sono: Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Lazio e Campania. Gli uomini nella fascia di età compresa tra i 65 e 80 anni sono le principali vittime.

Truffe e conseguenze

Spesso, l’anziano truffato, subisce un duplice danno. Da un lato quello economico, che è immediatamente riscontrabile, e dall’altro quello della vergogna, molto più difficile da superare che intimorisce la vittima a parlarne liberamente e a denunciare l’accaduto.

Posted in Consumatori